Cumbuco-Kiten_609x405-ID2090213-201e5d0b558e804db0ae173fcfd83ee9.jpg

Prenota il tuo posto per il KITECAMP in Brasile, organizzato dal Centro Vela Sunset !

Un occasione da non perdere per gli appassionati di Kitesurf principianti e avanzati, soprattutto per condividere questa incredibile esperienza con altri Kiters come te !

L’alloggio si trova a Cumbuco a pochi km di distanza dall’aeroporto, meta preferita dai turisti che amano la movida brasiliana.

Partenza prevista per fine Novembre (24/27) da Italia (Roma/Milano)

Pernottamento e colazione in Posada a Cumbuco per 10gg

Trasferimento da/per aeroporto di Fortaleza alla posada

Assistenza in mare

Tutto questo compreso nel prezzo € 1.250,00 ca.

 

Per maggiori info contattare Federica +39 347 545 8050


colline-livornesi.jpg

Non lontano dall’Oasi del Mare, alle spalle del litorale, si estende il Parco delle Colline Livornesi. Si tratta di un’area verde di folta vegetazione mediterranea in cui si alternano boschi di erica, lecci e olmi. Il parco è un paradiso naturale di incredibile valore ambientale, senza contare che nel suo territorio si trovano anche alcuni resti archeologici.
I sentieri che lo attraversano sono numerosi e ben segnalati adatti sia all’attività escursionistica che alle passeggiate naturalistiche. Frequentato soprattutto dai biker della zona, il Parco delle Colline Livornesi è particolarmente ricco di sentieri per la mountain bike. Ogni itinerario è stato mappato e classificato dalla locale sezione del CAI, il Club Alpino Italiano: se ne contano ben 14.
Lungo i tracciati, il divertimento non manca sia per i principianti che per i ciclisti più esperti.
Pedalando all’interno del parco si ha l’occasione di immergersi nella natura mediterranea ed ammirare paesaggi meravigliosi sulle colline. Inoltre la vicinanza con il litorale, permette in primavera di realizzare lunghe escursioni in campagna che terminano con un rinfrescante tuffo in mare.


im-grandhotelcontinental-natura1.jpg

L’Oasi WWF Dune di Tirrenia è un’area protetta di circa 24 ettari che occupa buona parte del litorale cittadino. La fascia costiera compresa nel suo territorio si caratterizza per la rigogliosa pineta di macchia mediterranea che si estende fin quasi sulla sabbia.
Nei pressi della pineta si alzano infatti alte dune di sabbia modellate dal vento. Questo era l’aspetto originale della costa toscana prima degli interventi umani che l’hanno resa più “domestica”.
L’oasi WWF Dune di Tirrenia è quindi un cuscinetto verde tra la spiaggia ed il centro cittadino. E’ attraversata da moltissimi sentieri percorribili a piedi o in mountain bike, ideali anche per escursioni e passeggiate. Lungo alcuni percorsi sono stati istallati anche dei cartelloni esplicativi della flora e della fauna presenti nell’oasi per aiutare i visitatori a conoscere il territorio. Vi si trovano infatti molte specie floreali del tutto uniche per la zona e piccoli mammiferi come conigli, scoiattoli e volpi.
Gli abitanti di Tirrenia ed i turisti che arrivano in città utilizzano l’oasi come fresco rifugio durante le ore più calde della giornata.
L’Oasi WWF Dune di Tirrenia è aperta tutto l’anno e spesso vengono organizzate visite guidate.


Baratti_2-1200x900.jpg

Il territorio compreso tra la città di Livorno ed il promontorio di Piombino è noto come Costa degli Etruschi. Questa fascia del litorale toscano è un’apprezzata meta di escursioni e passeggiate nella natura, elemento che domina incontrastato sia sulle spiagge che nell’entroterra collinare.
La bellezza della Costa degli Etruschi sta proprio nella sua semplicità, nel suo paesaggio incontaminato e selvaggio.
Il nome di questa zona è legato al popolo degli Etruschi. Molti sono infatti i borghi da loro fondati che ancora oggi portano i segni della loro antica presenza. In particolare, tra Baratti e Populonia si possono visitare numerose necropoli ed altri monumenti risalenti al IX secolo A.C.
La Costa degli Etruschi è dunque un territorio ricco di storia, cultura e panorami indimenticabili. Non mancano poi occasioni di divertimento: il mare limpido della zona presenta fondali ricchi di vita ideali per immersioni a breve distanza dalla riva. La costa è perfetta anche per escursioni in barca a vela con la possibilità di fermarsi nei porticcioli sparsi lungo tutto il litorale.
Inoltre ogni estate vi si tengono molti eventi, concerti, feste in spiaggia e spettacoli di grandi artisti.


grapes-984493_960_720.jpg

Uno dei percorsi enogastronomici più apprezzati del territorio pisano è la Strada del Vino delle Colline Pisane. Questo itinerario attraversa vigneti ed oliveti, boschi e campi coltivati, borghi storici e piccole località dal fascino antico che ben si prestano a essere visitate anche a piedi o in bicicletta.
Lo scopo della Strada del Vino è proprio quello di promuove l’utilizzo di mezzi ecologici alternativi all’auto e quindi un tipo di turismo sostenibile. Oltre a questo, lungo il percorso si incontrano numerose occasioni per assaggiare i prodotti di eccellenza utilizzati nella cucina locale: vino, olio, formaggi, miele.
La cucina pisana ha saputo trasformare questi semplici prodotti della terra in ricette gustose e ricche di sapore, piatti della tradizione toscana contadina che oggi vengono riproposti in chiave moderna.
La Strada del Vino delle Colline Pisane è un percorso piacevole da sperimentare con tutta la famiglia in bicicletta, a piedi o a cavallo. In particolare, lungo la strada si possono visitare le aree di produzione vitivinicola della Valdera e del Valdarno Inferiore.
Un’escursione sulla Strada del Vino delle Colline Pisane è l’ideale anche in inverno, dato il clima naturalmente mite della campagna toscana. Tuttavia è durante l’autunno e la primavera che il percorso si mostra nella sua veste più affascinante.


Porta_San_Pietro_Lucca_Comics_01-1200x900.jpg

Ogni anno il centro di Lucca diventa teatro della manifestazione dedicata ai fumetti, al cinema d’animazione, all’illustrazione e al gioco più importante d’Europa. Si tratta del Lucca Comics and Games. L’evento va in scena da oltre 20 anni alla fine di Ottobre ed occupa il centro storico cittadino all’interno delle mura medievali che circondano la città: una location davvero suggestiva.
Durante i giorni del festival, il centro storico di Lucca cede spazio ai padiglioni in cui si ritrovano gli appassionati e dove vengono ospitati famosi fumettisti, autori, illustratori e personaggi del cinema.
La parte più divertente e curiosa del Lucca Comics and Games si svolge però all’esterno, nelle piazze e nelle vie del centro storico. Infatti, molti partecipanti al festival, per l’occasione, indossano i costumi dei loro personaggi preferiti per tutta la giornata. Passeggiando per il centro cittadino si possono quindi incontrare i sosia di famosi supereroi, eroine ed altri personaggi provenienti da film, fumetti, cartoni animati e videogiochi. Il costume migliore viene premiato da una giuria di esperti nel corso di una gara che si tiene alla fine del festival, uno degli spettacoli più apprezzati dal pubblico del Lucca Comics and Games.


LOCANDINA-25-APRILE.jpg

OASI DEL MARE in collaborazione con il CENTRO VELA SUNSET apre le porte a tutti coloro che vogliono avvicinarsi a tutti gli sport d’acqua praticabili nella nostra struttura.

Saranno presenti tutti i nostri istruttori federali, disponibili a svolgere una prima lezione dimostrativa a chiunque volesse partecipare.

Le attività in programma :

WINDSURF – KITESURF – SURF – BODYBOARD – KAYAK – VELA

L’ingresso è aperto a tutti (adulti) e gratuito.

Vi aspettiamo !

CENTRO VELA SUNSET 4                                                                                                                                  logo oasi ok


GRAN-TEATRO-GIACOMO-PUCCINI-TORRE-DEL-LAGO-foto-Cespa.jpg

Il Festival Puccini è un’evento di portata internazionale che richiama a Torre del Lago, dimora preferita dal maestro, numerosi appassionati d’opera di tutto il mondo. Giacomo Puccini arrivò a Torre del Lago nel 1891 e ne rimase così affascinato da stabilirvisi per ben più di 30 anni. Nella sua villa affacciata sul Lago di Massaciuccoli, il maestro compose molte delle sue opere più famose, forse particolarmente ispirato dal panorama e dell’atmosfera locale che tanto amava.
Nacquero qui la Tosca, Madama Butterfly, la Rondine, il Trittico.
A partire dal 1930, grazie al Festival Puccini, le sue musiche sono di nuovo al centro della scena e vengono riscoperte anche dai più giovani. Ogni anno arrivano a Torre del Lago gli interpreti ed i musicisti più apprezzati del panorama musicale internazionale per ridare vite alle opere del genio italiano.
Il Festival Puccini è ormai diventato un’appuntamento fisso dell’estate viareggina. Gli spettacoli operistici si tengono nel grande teatro all’aperto di Torre del Lago, capace di ospitare circa 3.200 persone.


Salzburg_-_Violin_-_3204.jpg

L’amore per la musica di Livorno si manifesta ogni anno nel periodo estivo, tra Agosto e Settembre, con il tanto atteso Livorno Music Festival.
La manifestazione si rivolge sia a giovani studenti di musica che agli appassionati. I primi hanno infatti l’occasione unica di partecipare a diverse masterclass di perfezionamento con i più grandi maestri della scena musicale internazionale. Insegnanti e professionisti arrivano da tutto il mondo e dedicano due settimane ai giovani talenti che si ritrovano a Livorno.
Durante il festival sono previsti anche moltissimi concerti che si tengono in alcune delle più suggestive location della città. La Fortezza Vecchia, la Chiesa di San Ferdinando, il Museo di Storia Naturale, l’Acquario, la Terrazza Mascagni si trasformano per una notte diventando il teatro di giovani orchestre, quartetti e cori.
I concerti spaziano dal classico al moderno, dal contemporaneo al jazz e sono ad ingresso gratuito. Si tratta di un’occasione unica per ascoltare ed apprezzare la buona musica direttamente live dai giovani talenti del nostro paese e del mondo.
A termine del Livorno Music Festival, i talenti che si sono distinti tra gli altri ed i migliori musicisti vengono premiati da tutti gli insegnanti.


5982692036_6704c5ba4c_z.jpg

Il Giugno Pisano è un mese ricco di eventi, manifestazioni culturali, rievocazioni storiche, concerti e feste in piazza che coinvolgono tutta la città di Pisa.
Si tratta di festeggiamenti particolari che hanno radici nella storia più antica della città: sono una tradizione a cui gli abitanti tengono molto ed a cui partecipano con entusiasmo.
Fulcro delle celebrazioni è la festa in onore del santo patrono, San Ranieri, ma attorno a questo evento se ne aggiungono altri altrettanto importanti come il Gioco del Ponte.
Ogni anno, la sera dell’ultimo sabato di Giugno, sul Ponte di Mezzo che attraversa l’Arno, si può assistere alla sfida tra le due parti della città: Tramontana e Mezzogiorno (a nord e a sud del fiume).
L’evento inizia con il corteo storico dove i partecipanti al gioco ed altri figuranti sfilano per i lungarni di Pisa in costume cinquecentesco spagnolo. In totale si contano circa 700 persone a cui si aggiunge anche la parata in costume storico dei giudici della gara.
Finito il corteo le squadre si dispongono ognuna sul proprio lato del ponte ed il gioco può iniziare. La vittoria va alla squadra che riesce a spingere un carrello fissato su binari fin dalla parte opposta del ponte, quella degli avversari.
Il Gioco del Ponte attira in città moltissimi turisti incuriositi dall’atmosfera di festa e dai caratteristici costumi d’epoca sfoggiati per l’occasione.